Dossier Estero - Business Intelligence

BUSINESS INTELLIGENCE

Dossier Estero – Business Intelligence

Il controllo di due diligence rappresenta per le aziende uno
strumento di tutela dal danno reputazionale e finanziario, poiché
consente una verifica su partner commerciali in tutto il mondo, volti
a rilevare probabili rischi nelle relazioni imprenditoriali e
interpersonali a livello globale, e componendo così profili
altamente strutturati sui soggetti sottoposti all’indagine:
verifiche anticorruzione, antiriciclaggio, verifiche preliminari ad
operazioni quali fusioni, acquisizioni o joint-venture, verifiche
sulla supply chain, verifiche di due diligence su agenti, consulenti,
distributori, su investitori immigrati (domande di residenza
fiscale), su soggetti collegati a Paesi ad alto rischio, su individui
high-net-worth, etc.

Il dossier fornisce un quadro del rischio completo: informazioni
sulle organizzazioni, sulla proprietà, sui dirigenti, su legami con
la politica e con la criminalità organizzata, su conflitti di
interessi. Può inoltre contenere una sezione di business
intelligence.

I dati reperiti vengono presentati in un rapporto con formato
tabulare, con tabelle che facilitano l’esposizione e la
comprensione delle informazioni, nonché la valutazione dei rischi
presenti. Vengono altresì indicati i links tramite i quali sono
state raccolte le informazioni. I dati vengono approfonditamente
analizzati, suddivisi e associati tra loro, attraverso procedure di
screening avanzate, processi di ricerca accurati e sottoposti a
severi controlli di qualità.

Viene utilizzata per la ricerca la vasta gamma di fonti messa a
disposizione dal web (media, fonti istituzionali, archivi, registri
pubblici locali ed internazionali), soddisfando inoltre gli obblighi
di due diligence dei regimi KYC (Know Your Customer), AML (Anti Money
Laundering), CFT (Countering the Financing of Terrorism), PEP
(Politically Exposed Person).

Sono inoltre previste alcune funzioni che consentono l’ottenimento
delle informazioni sotto elencate:

  • sanzioni in tempo reale;

  • Iran Economic Interest (IEI): monitoraggio di clienti, dipendenti e
    partner commerciali, allo scopo di rilevare i rischi di violazione
    delle sanzioni contro l’Iran;

  • Intelligence country-check: informazioni a livello globale in
    amobito economico, politico e criminale a supporto delle attività
    di due diligence AML;

  • informazioni sul settore marittimo IHS: informazioni relative alla
    identità, alla struttura e all’ubicazione di società armatrici
    delle navi; informazioni relative a tutte le navi mercantili a
    motore in servizio di stazza pari o superiore a 100 GT;

  • US SAM (System for Award Management): informazioni relative ai
    soggetti colpiti da restrizioni o esclusi dai rapporti con il
    governo statunitense.

Figurano tra i report più specifici: compliance antiriciclaggio
(AML); verifica dichiarazioni amministratori; verifiche
anticorruzione e di compliance a leggi anticorruzione statunitensi
(FCPA) e britanniche (UKBA); sanzioni contro l’Iran; due diligence
internazionale e statunitense.

Le indagini coprono oltre 240 paesi, con centinaia di referenti
attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che parlano oltre 60 lingue.